Rivista a+a

Arte + Architettura in Svizzera

NUOVO: k+a 2021.1 : Architektur für die Gesundheit | L’architecture au service de la santé | Architettura per la salute

   Quando pensiamo agli ospedali, ci coglie una sensazione di disagio, soprattutto dopo un anno di pandemia. Non sono luoghi dove ci piace trascorrere il tempo, non è all’eccellenza creativa che associamo l’incarico di costruire, ma alla monotonia. Le cliniche sono macchine sanitarie tecnologicamente molto avanzate con corridoi infiniti il cui obiettivo è consentire ai processi di compiersi senza soluzione di continuità. Le persone vengono qui accompagnate perché possano guarire. Il fatto che molti di questi edifici realizzati negli anni Sessanta e Settanta si stiano deteriorando sta dando una spinta incredibile alla costruzione di ospedali in Svizzera: in questo momento sono in fase di pianificazione e realizzazione una settantina di progetti per nuovi edifici o ampliamenti di quelli esistenti. Con il motto «Healing Architecture », è ormai stata accolta l’intuizione che un’architettura a misura d’uomo con vista sul paesaggio e l’impiego di materiali naturali come il legno sono fondamentali per il recupero. Allo stesso tempo, si pone la questione di cosa fare con gli edifici esistenti: a Basilea, la conversione dell’ospedale Felix Platter in una «casa di comunità» con con una cooperativa abitativa. Maggiori informazioni a tale proposito in questo numero.
   L’affascinante questione di come le scoperte mediche e scientifiche ispirino e influenzino un progetto edilizio si può cogliere dalla grande varietà di articoli in questo numero: dai sanatori di Leysin al «Palazzo per l’oftalmologia» di Zurigo.

Ordina la rivista nel nostro >> Webshop.

Cover «k+a 2021.1 : Architektur für die Gesundheit | L’architecture au service de la santé | Architettura per la salute»

 

>> Catalogo Arte + Architettura

 

La rivista è naturalmente anche disponibile come abbonamento annuale:
>> Abbonamenti alla rivista Arte + Architettura in Svizzera

La rivista a+a si presenta in una nuova veste divulgativa ed è interamente stampata a colori. I contenuti vertono sul patrimonio culturale architettonico della Svizzera e includono articoli dedicati alla storia dell’arte e dell’architettura, come pure alla conservazione e documentazione dei beni culturali.

La nuova rivista intende familiarizzare i suoi lettori con le principali competenze e attività della SSAS, affinché la documentazione e lo studio del patrimonio culturale e architettonico diventino accessibili e comprensibili anche a un pubblico più ampio. La rivista trimestrale è inclusa nella quota associativa dei membri.

 

>> Supplemento online e archivio

 

Annunci pubblicitari
>> Documentation média 2021 PDF

 

 

SAGW